Cefalù

La città

Alla base di una rocca sulla costa settentrionale della Sicilia, 70 km a est di Palermo, si trova la piccola città medievale di Cefalù, una delle mete preferite sia dal turismo italiano che da quello internazionale, frequentata non soltanto per le sue bellissime spiagge durante il periodo estivo, ma anche per il suo fascino medievale ancora intatto. La città è una fitta rete di salite e discese piene di botteghe che vendono prodotti dell’artigianato locale, in uno scenario di costruzioni risalenti al medioevo e al rinascimento. Passeggiare per queste stradine è un’esperienza piacevole e affascinante (evitando le ore di punta), poichè ogni angolo nasconde sorprese a chi la visita, soprattutto per la prima volta. Il vero nucleo di Cefalù è la meravigliosa Piazza del Duomo con la cattedrale arabo normanna del XII secolo: ogni piccola strada, scala o passaggio sembra condurre a questa piazza, in un labirinto pavimentato con bellissime pietre, levigate nel corso dei secoli dai passi dei suoi innumerevoli visitatori.

La cattedrale

Fu costruita nel XII secolo per volontà dell’illuminato re normanno Ruggero II, e nel 2015 è stata inserita nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO, insieme ai siti arabo-normanni di Palermo e Monreale. La maestosa facciata che domina la grande piazza del Duomo è caratterizzata da due enormi torri: fra di esse un portico a tre archi protegge la Porta Reale, incorniciata da una sontuosa decorazione marmorea. Gli interni della cattedrale potrebbero sembrare nudi a coloro che hanno già visitato la Cappella Palatina o il Duomo di Monreale, sebbene anche in questo caso i mosaici dorati del Cristo Pantocratore, gli Angeli e i Santi siano di una bellezza mozzafiato. Adiacente alla cattedrale, lungo il lato nord, si trova il chiostro, con i suoi archi sostenuti da colonnine e capitelli binati, decorati con soggetti biblici.

Cathedral-cefalu
La facciata del duomo arabo normanno di Cefalù (XII sec.).

 Altri luoghi di interesse

Percorrendo in discesa la Via Mandralisca dalla Piazza del Duomo si incontra l’omonimo museo Mandralisca, che ospita varie interessanti collezioni: fra i dipinti noto a livello mondiale è il “Ritratto di uomo”, anche conosciuto come “Marinaio sconosciuto” di Antonello da Messina. Antichi vasi greci e una importante collezione di conchiglie fanno parte di questa singolare raccolta. In Via Vittorio Emanuele, scendendo una scala in pietra lavica chiamata “ ‘a Lumachella”, si raggiunge l’antico lavatoio del XVI secolo: il suono dell’acqua che sgorga dalle 15 teste leonine, amplificato dall’ambiente, trasporta il visitatore in una dimensione fuori dal tempo, mentre le acque ghiacciate che scorrono nelle vasche all’interno del lavatoio scivolano lentamente in mare attraverso uno stretto passaggio di pietra. Sulla cima della rocca che sovrasta Cefalù (270m ASL) si trovano le rovine di un antico castello medievale (‘u Castieddu), e poco più in basso il tempio di Diana risalente al V secolo a.C.: da questa posizione privilegiata potrete godere di uno splendido panorama.

ancient laundry-cefalu
L’antico lavatoio, Cefalù.

Le spiagge

La spiaggia del lido di Cefalù è di gran lunga quella preferita dalle famiglie con bambini o anziani, poiché dista solo pochi passi dal centro e offre molte comodità e servizi. Gli amanti di sport come Surf o Kite surf farebbero meglio a prendere la macchina (o un autobus) per raggiungere la spiaggia di Capo Playa, costituita da un misto di sabbia e ghiaia, lunga diversi km e di solito ventosa. La spiaggia della Caldura a pochi minuti di cammino dal centro è molto bella e caratterizzata da fondali più profondi, mentre la spiaggia di Sant’Ambrogio, selvaggia e lontana dalla folla, è il posto giusto per gli spiriti solitari…


2 thoughts on “Cefalù

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s