Acqua e sale

Percorrendo la strada che da Trapani conduce a Marsala,  conosciuta anche come Via del Sale, la Sicilia offre uno dei suoi spettacoli straordinari: la Riserva Naturale Orientata delle Saline di Trapani e Paceco. La zona è costituita da una scacchiera irregolare e multicolore di vasche adibite alla raccolta del sale, separate tra loro da sottili strisce di terra. Lo spettacolo è di rara bellezza, specialmente al tramonto: se programmate dunque una gita alle Saline, così come ad Erice, fate in modo di sfruttare le ore prima del crepuscolo, per vedere improvvisamente il paesaggio mutare colori e atmosfere, e cambiare dalle tinte pastello a quelle accese degli arancioni e dei rossi, fino al blu notte della sera… In mezzo alle vasche, ciascuna di un colore diverso a seconda del grado di evaporazione dell’acqua e dei minerali presenti in esse, si stagliano le figure dei mulini a vento, che un tempo costituivano l’unico sistema per il pompaggio dell’acqua e la macinatura del sale.

marsala - stagnone - museo
Marsala, lo Stagnone, Museo del sale.

I mulini, perfettamente conservati, e considerati tra i piu belli d’Europa, si riflettono nelle vasche di acqua immobile creando un caleidoscopio di immagini: il paesaggio aspro ed essenziale offre anche un riparo per uccelli migratori rari e protetti, come il Fenicottero rosa, l’Airone bianco maggiore e il Martin Pescatore, ed è stato dichiarato riserva protetta tutelata dal WWF. Già dall’epoca dei Fenici la zona fu scelta come il luogo ideale per la raccolta del sale, anche grazie alle particolari condizioni climatiche che ne favoriscono l’estrazione: la scarsa profondità del fondale e l’elevato grado di salinità dell’acqua, il sole che picchia forte e il vento che soffia da ogni direzione contribuiscono a creare la condizione ideale per l’evaporazione dell’acqua. Per queste stesse ragioni la zona oggi è nota come uno dei migliori posti dove praticare il Kite surf in Sicilia.

Marsala - saline - stagnone
Marsala, lo stagnone, vasche di raccolta del sale

Oggi l’estrazione del sale non avviene più tramite i mulini, poiché il processo si è meccanizzato, ma la zona rimane una delle più importanti a livello europeo per la produzione di sale. La zona dove si trovano le saline più pittoresche e spettacolari è forse quella dello Stagnone, pochi chilometri a sud dell’aeroporto internazionale di Trapani-Birgi Vincenzo Florio. Lo Stagnone, è la laguna più estesa della Sicilia che si estende nel tratto di mare compreso tra Punta Alga e Capo S. Teodoro, verso Marsala. Per godere dello spettacolo delle Saline basta percorrere la strada provinciale SP21 da Trapani a Marsala: una volta visitate le Saline potete sorseggiare una bibita o prendere un aperitivo in un piacevolissimo bar situato poco prima del Museo del sale, aspettando che scenda la sera.

marsala - tramonto - stagnone
Tramonto sullo stagnone

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s